Sono un rondone comune.
Ogni anno arrivo a Milano verso metà marzo per riprodurmi, dopo aver trascorso l’inverno in Africa.Come me ne arrivano tanti. Prima arrivano le coppie e poco per volta anche i più giovani. Basta guardare in cielo e ci vedrai sfrecciare a caccia di insetti.

Chi abita in città spesso nemmeno si accorge dei nostri voli spericolati e quasi tutti  ci confondono con le rondini
Sì è vero un po’ ci assomigliamo.

Io sono poco più grande di un passero, ma ho le ali molto più lunghe.
Il mio piumaggio è nero e ho una macchia biancastra sotto la gola, quasi impossibile da notare mentre volo.
Ho il corpo affusolato come un proiettile perché devo volare fino in Africa e ritorno almeno venti volte in una vita.
In città volo in gruppo alla ricerca di insetti.
Mi riconosci per le lunghe ali a falce e la breve coda forcuta.

Copyright ©

Amir Ben Dov – Per gentile concessione di www.swift-conservation.org

Le rondini invece a Milano sono ormai una presenza molto rara.
La rondine ha la pancia bianca, le guance rosse, una coda molto forcuta e nidifica ai margini della città vicino alla campagna.

L’anno scorso ho scelto un nido nuovo, perché quello che occupavo da anni è stato distrutto. Le buche pontaie, sui muri della chiesa dove la mia colonia nidificava, sono state murate per allontanare i piccioni che sporcano e danneggiano gli edifici. La colonia di rondoni si è dispersa e ognuno ha dovuto arrangiarsi.

Il nido che ho scelto è una cassetta, costruita apposta per noi rondoni, posizionata su un terrazzo nel centro di Milano.

Gallery cassetta nido rondoni Milano

L’anno scorso io e la mia compagna abbiamo involato due giovani e quest’anno abbiamo deciso di tornare.

Nel nido è stata posizionata una telecamera nascosta per permettervi di assistere in diretta alla vita della mia famiglia.
Anche quest’anno sono state deposte due uova. Il primo uovo si è schiuso il 4 giugno, il secondo uovo si è schiuso il 6 giugno.



Sabato 15 luglio i due giovani si sono involati! Fate buon viaggio!
Anche io e la mia compagna ci siamo messi in viaggio verso sud.

Il nido ora è vuoto. Torniamo l’anno prossimo! Abbiate cura del nostro nido!